Fattura PA

La nostra azienda ha messo a disposizione il proprio servizio per digitare la nuova Fattura PA Elettroniche; il servizio è   rivolto a  società o enti pubblici che intendono avvalersi di collaboratori esterni per la digitazione, l’inoltro e la conservazione delle Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione (P.A.). Ci facciamo carico della compilazione della vostra fattura PA elettronica , dovete solo inviarci via email il file della fattura da digitare in formato pdf o Word, completa in ogni sua parte, e al resto ci pensiamo noi. Potrete controllare via web lo stato di avanzamento della fattura elettronica PA  e verificarne in tempo reale l’esito. Qualora la vostra fattura pa dovesse essere rifiutata dal Sistema di Interscambio (SdI) o dall’Amministrazione Pubblica destinataria della fattura pa , provvederemo entro poco tempo alla correzione e alla nuova digitazione,  con il relativo inoltro e conservazione della fattura PA elettronica .

Acquista con soli € 100,00 +iva il pacchetto per l’emissione in outsourcing della fattura elettronica.
telefono

tel. 3391467990 – fisso 0776 289742 

Fattura elettronica in outsourcing – Esternalizza il tuo servizio per la digitazione, l’inoltro e la conservazione delle tue fatture elettroniche emesse verso le Pubbliche Amministrazioni.

fatturepa

Diversamente,  Contattaci per avere un preventivo gratuito o per fissare un incontro sulla fatturazione elettronica.

 

Inviate la richiesta di attivazione del servizio Fatture Elettroniche PA al seguente indirizzo di posta elettronica: info@startinformatica.com o contattaci direttamente al numero telefonico +39 0776 289742 o al numero mobile 3391467990 ed un nostro operatore vi fornirà tutte le indicazioni e le informazioni utili.

Siamo strutturati anche per offrire una breve consulenza gratuita sulle modalità di digitazione del file XML e sulla conservazione della Fattura elettronica, il tutto secondo nel rispetto della normativa sotto indicata.

Principali norme di riferimento in tema di fatturazione elettronica

  • Legge numero 244 del 24 dicembre 2007, disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria 2008) (Gazzetta Ufficiale numero 300 del 28 dicembre 2007) come modificata dal Decreto Legislativo 201 del 2011.È la norma che istituisce (articolo 1, commi 209-214) l’obbligo di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. Le fatture in forma cartacea non possono essere accettate da parte della Pubblica Amministrazione, né è possibile procedere al relativo pagamento. La trasmissione delle fatture avviene attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).
  • Decreto 7 marzo 2008, individuazione del gestore del Sistema di Interscambio della fatturazione elettronica nonché delle relative attribuzioni e competenze, ai sensi dell’articolo 1, comma 212 della legge numero 244 del 2007 (Gazzetta Ufficiale numero 103 del 3 maggio 2008).Primo decreto attuativo della Legge numero 244 del 2007, individua nell’Agenzia delle Entrate il gestore del Sistema di interscambio (SdI), ne definisce i compiti, le responsabilità e individua nella Sogei SpA la struttura dedicata ai servizi strumentali e alla conduzione tecnica del SdI.
  • Decreto 3 aprile 2013, regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicarsi alle amministrazioni pubbliche ai sensi dell’articolo 1, comma 213, della legge 24 dicembre 2007, numero 244 (Gazzetta Ufficiale numero 118 del 22 maggio 2013).Secondo decreto attuativo della Legge numero 244 del 2007, rappresenta il regolamento che definisce il processo di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).
  • Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66. Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale (art 25).Il decreto anticipa al 31 marzo 2015 il termine di decorrenza degli obblighi di fatturazione elettronica per le amministrazioni centrali di cui all’articolo 6, comma 3, del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 3 aprile 2013, n. 55 e per le amministrazioni locali di cui al comma 209 della legge n. 244 del 2007.
  • Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, numero 633, come modificato dalla Legge numero 228 del 24 dicembre 2012 (Legge di Stabilità).La legge di Stabilità recepisce nell’articolo 1, commi 324-335 la Direttiva 2010/45/UE modificando il DPR 633/72. Gli articoli 21 e 39 modificati contengono la definizione di fattura elettronica, le caratteristiche e i requisiti tecnici della stessa, esempi di modalità tecniche per garantire autenticità dell’origine e integrità del contenuto della fattura elettronica e modalità di conservazione.
  • Direttiva comunitaria 45 del 2010 relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto per quanto riguarda le norme in materia di fatturazione elettronicaLa direttiva modifica, per quanto concerne le norme in materia di fatturazione, la direttiva 2006/112/CE, dettando una serie di indicazioni e misure di semplificazione circa le modalità di emissione, gestione e conservazione della fattura elettronica.
  • Direttiva 2006/112/CE del Consiglio Europeo del 28 novembre 2006, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto.È la Direttiva che fissa le condizioni e le norme riguardanti l’imposta sul valore aggiunto per assicurare il corretto funzionamento del mercato interno UE.
  • Decreto MEF del 17 giugno 2014 (Gazzetta Ufficiale del 26 giugno 2014, numero 146).Il decreto disciplina gli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici, ai sensi dell’art. 21, comma 5 del D.lgs. numero 82 del 7 marzo 2005 (Codice amministrazione digitale). Tra gli obblighi, la conservazione e l’assoluzione dell’imposta di bollo.

Circolari e risoluzioni

  • Circolare interpretativa del Ministero dell’Economia e Finanze numero 1 del 31 marzo 2014La circolare chiarisce alcune delle disposizioni contenute nel decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 3 aprile 2013, n. 55
  • Circolare dell’Agenzia delle Entrate numero 36/E del 6 dicembre 2006. Decreto ministeriale 23 gennaio 2004 – Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici e alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto.La circolare illustra le principali novità introdotte dal decreto ministeriale 23 gennaio 2004 in tema di adempimenti fiscali relativi ai documenti informatici.
  • Circolare Agenzia delle Dogane numero 5/D del 25 gennaio 2005. Decredo Ministeriale del 23/1/2004 recante “modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto”. Campo di applicazione.La circolare chiarisce che le fatture emesse per operazioni relative alle somministrazioni di acqua, gas energia elettrica, raccolta trasposto e smaltimento di rifiuti solidi urbani, etc. devono essere conservate secondo le regole previste nel Decreto Ministeriale del 23/01/2004.
  • Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate numero 158/E del 15 giugno 2009. Consulenza giuridica Associazione e Ordini Professionali – Decreto Ministeriale 23 gennaio 2004 e fatturazione elettronica – risposta a quesiti.La risoluzione risponde a una serie di quesiti e relative soluzioni proposti da Assinform per agevolare il transito verso la digitalizzazione della documentazione fiscale in particolare per quanto riguarda gli aspetti della conservazione digitale e della relativa tempistica.
  • Circolare della Ragioneria Generale dello Stato numero 37 del 4 novembre 2013. Attuazione del Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicarsi alle amministrazioni pubbliche La circolare fornisce Prime istruzioni operative per l’attuazione del Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicarsi alle amministrazioni pubbliche ai sensi dell’articolo 1, commi da 209 a 213, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 – Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 3 aprile 2013, n.55 –

Quali Pubbliche Amministrazioni ricevono la FatturaPA

  • Elenco delle amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato individuate ai sensi dell’articolo 1, comma 3 della legge 31 dicembre 2009, n.196  (Legge di contabilità e di finanza pubblica)

 

Realizziamo siti web – applicazioni  mobile –  servizi di hosting ed housing – telefona al +390776289742 o contatta il 3391467990 per una consulenza telefonica gratuita,  rapida ed adeguata alle tue esigenze.